SPAGNA - Verso la registrazione di un farmaco a base di cannabis contro la sclerosi multipla

 page L' argomento è tratto da qui:Il Ministero della Sanità spagnolo approverà entro la fine del 2010 il "Sativex", un farmaco contro i sintomi della sclerosi multipla che contiene due principi attivi della cannabis: è quanto riporta il quotidiano spagnolo El Mundo, citando uno studio pubblicato sulla rivista "Bmc neurology".
La "cannabis sativa" contiene oltre 60 composti cannabinoidi, tra i quali il tetraidrocannabinolo (Tch) e il cannabidiolo (Cbd): il primo è la causa principale degli effetti psicotropici della marijuana, mentre il secondo non solo non è psicoattivo ma riduce i livelli di Thc nel cervello ed attenua pertanto i suoi effetti secondari. La combinazione delle due sostanze ha dato risultati significativi sulla riduzione di uno dei sintomi più limitanti per la vita quotidiana dei pazienti affetti da sclerosi multipla, ovvero la spasticità muscolare che ne ostacola i movimenti provocando anche dolorosi crampi notturni.
Secondo il risultato di un esperimento effettuato su 500 pazienti e presentato lo scorso settembre al Congresso Europeo per lo Studio e il trattamento della sclerosi multipla, la metà dei malati ha risposto positivamente al nuovo farmaco e un terzo di questi ha mostrato miglioramenti significativi. (Fonte: sabatoseraonline.it)

0 commenti:

Posta un commento

Lasciate liberamente un commento, ma nel rispetto della buona educazione.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Rivoglio la mia Italia. Non sono consentiti: * messaggi non inerenti al post (pena,la rimozione del commento) * messaggi pubblicitari * messaggi con linguaggio offensivo * messaggi che contengono turpiloquio * messaggi con contenuto razzista o sessista * messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.) Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.