Oggetto: Comunicato politico-militare nr 15 Brigate Facebook




A "Palazzo" come molti definiscono erroneamente il centro dei talebani italiani comandati dal capo banda silvio, ora hanno la presunzione di dettare legge in fatto di libertà di parola in america, nel mondo e su internet? su oltre 350 milioni di persone iscritte al piu' grande social network del mondo?

Le manie di grandezza di NET napoleon berlusconi e seguaci sono senza fine...

La fan page (non gruppo) di Massimo Tartaglia che ha toccato i 100mila iscritti è stata chiusa x decisione (prob non libera e spontanea) del suo creatore. il suo messaggio ricevuto alle 11.25 di stamane:
<>

In questo momento di vera guerra mediatica dobbiamo essere intransigenti, il regime sta mostrando la sua vera maschera spaventando giovanissimi blogger attraverso minacce e seminando false notizie.

Siano avvisati i signori blogger e giornalisti che su questo social network comandano le "Brigate Facebook", ogni utilizzo improprio verrà punito, dopo un attento esame da parte del popolo, ed eseguito secondo leggi FB.

Decidiamo noi se un gruppo fa ridere o meno, se un gruppo incita all'odio razziale o è violento.. noi qui su facebook decidiamo la vita o la morte delle pagine.

Riteniamo i vari gruppi trappola trasformati in sostegno a berlusconi, mostrando una lunga preparazione e premeditazione, una vile manovra degna di un viscido codardo nano dittatore maledetto.

In particolare il gruppo a sostegno dell'abruzzo anch'esso sovvertito, sfruttando l'onda emotiva di solidarietà verso i terremotati, è da vero potenziale pazzo sanguinario criminale guerrafondaio.

- Allego una testimonianze di tali minacce:

Giada Menichetti
Buongiorno ragazzi...volevo mettervi al corrente di un messaggio che ho appena ricevuto quì su facebook. Mi è stato mandato da un sostenitore del presidente del consiglio Silvio Berlusconi, un tale EMILIANO GRANDE... iscritto a questo social network, talmente coraggioso, da nn avere nemmeno il fegato di mettere la sua foto sul profilo. Scrivete, scrivete numerosi, commentate per favore, in risposta a questo soppruso. Ecco a voi le esatte parole del messaggio che ho ricevuto in seguito ad un mio commento inerente "l'attentato" subito da Berlusconi davanti al duomo di Milano:

"ehi troia di merda attenta a come parli. quel tuo commento lasciato contro il premier non resterà impunito. da oggi in poi guardati le spalle quando esci di casa, visto che con facebook sei facilmente rintracciabile. ALL'OCCHIO fossi in te".

Ritengo che questa sia una cosa, inaccetabile. Cosa si puo fare in merito?!...
Rispondete per favore. Giada

-------------------

Grazie x l'attenzione

Alberto Raul - Brigate Facebook

0 commenti:

Posta un commento

Lasciate liberamente un commento, ma nel rispetto della buona educazione.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Rivoglio la mia Italia. Non sono consentiti: * messaggi non inerenti al post (pena,la rimozione del commento) * messaggi pubblicitari * messaggi con linguaggio offensivo * messaggi che contengono turpiloquio * messaggi con contenuto razzista o sessista * messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.) Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.